San Rocco
"Tu Eris In Peste Patronus"



Consacrato dalla Chiesa nel 1600, nacque nel XIV secolo a Montpellier in Francia.
Di nobile famiglia vive nel periodo in cui l' Europa è segnata dal flagello della peste. Lascia i suoi averi per dedicare la propria vita agli uomini bisognosi.
Durante i suoi viaggi guarisce in modo miracoloso tanti ammalati di peste. Egli stesso si ammala di peste.
Sospettato di spionaggio muore in prigione tra gli anni 1376 - 1379.

Si narra che, quando ammalato di peste viene allontanato dall' Ospedale perchè con i suoi lamenti disturba gli altri ammalati, si ritira in un bosco dove trova ristoro con una sorgente miracolosa e con il pane che gli viene portato quotidianamente da un cane. Il padrone del cane, Gottardo, un nobile signore, alla fine si converte e diventa, povero e caritatevole, l'unico discepolo del Santo.
L' iconografia di San Rocco è quella di un uomo, in età adulta, vestito da pellegrino, con cappello a larghe falde, il cane che gli porta il pane ed un segno (in genere sulla coscia sinistra) della peste da lui contratta.



This document was created by Franco Politi.