Cookie Consent by Free Privacy Policy Generator website

I nostri poeti...

Alberto Cavaliere Poeta Cittanovese

Alberto Cavaliere

Nacque a Cittanova (RC) il 19/10/1897 da Domenico Cavaliere (avvocato) e da Marianna Fonti, e morì a Milano il 7/11/1967 in seguito alle ferite riportate in un incidente stradale a S. Remo (fu unvestito da una motocilcletta). Coniugato con una cittadina russa, Fannj Kauffmann, fu Abramo e fu Etta Kauffmann Blinder, nata a Jalta (Crimea)

Monumento Alberto Cavaliere, opera di Alik CavaliereMonumento ad Alberto Cavaliere
(opera di Alik Cavaliere)

Iniziò gli studi presso il collegio di Montecassino e poi, dopo essere stato espulso per aver scritto satire contro i professori, proseguì la carriera scolastica nel Collegio nazionale di Torino. Dopo gli studi liceali si iscrive alla facoltà di ingegneria dell'Università di Roma, corso di studi che ababndona per iscriversi alla facoltà di Chimica.
Laureatosi in Chimica, nel 1921, dopo aver lavorato presso il Ministero dell' Aeronautica, come Primo capo tecnico della Direzione generale delle costruzioni, all'impiego statale preferisce la libera professione.
Si dedicò all'attività antifascista clandestina, fu attore, scrittore, giornalista, poeta, umorista e politico, collaboratore delle maggiori riviste umoristiche e satiriche nazionali (Il Becco Giallo, Marc’Aurelio, Bertoldo, Travaso, nonchè a L’Illustrazione Italiana e a La Domenica del Corriere) e di note trasmissioni radiofoniche della Rai.
Autore tra l'altro della "Chimica in versi-rime distillate" (Napoli 1921; 2 ed., Bologna 1928, Chimica organica in versi-rime bidistillate Bologna 1929).
Fu eletto consigliere del Comune di Milano e successivamente Deputato al Parlamento Italiano, nella legislatura 1953-1958, nella circoscrizione Milano-Pavia.
Negli anni '50, una sera, passeggiando per le strade di Milano e notando i muri delle case di meridionali imbrattate di vernice con scritte razziste scrisse RATAPLAN. Poesia che la mattina dopo diffuse dalle frequenze di Radio Milano dove ogni giorno conduceva una trasmissione radiofonica.


Il monumento che si trova all'interno della villa comunale è opera del figlio Alik Cavaliere nato a Roma il Roma, 5 agosto 1926. Scultore di notevole talento, allievo di Francesco Messina, e docente, titolare della cattedra di scultura presso l'Accademia di Belle Arti di Brera (Milano), morto a Milano il 5 gennaio 1998.

OPERE PRINCIPALI
La Chimica in Versi
L'Abissinia Liberata
Le soste del vagabondo
Storia romana in versi
La strada sull'abisso
Quella villa è mia
Il Megalomane
Satire politiche
Le frontiere dell'impossibile
Radiocronache rimate
La parola ad Alberto Cavaliere
Da Cesare a Churchill (storia dell'Inghilterra in versi)
I campi della morte in Germania
La storia di Milano (in versi)
Reparto agitati
Milano ... e Poeu Pu
La Giostra del Saracino
E vennero i beat
POESIE IN EVIDENZA
Cittanova
Rataplan!!!
Il ragù alla cappuccina
Il dono del sangue
Il Jazz
Inno dei Lavoratori